Posts Tagged ‘struttura white’

White June . Mi scusi, sono alla 110! Grazie

Chiaramente questo post è realizzato per chi si è perso White, sempre più persone stanno scrivendo per avere dei feedback ed info sul salone perché sono curiosi del passaparola che sta esplodendo in giro, ma si dovrà avere pazienza e di volta in volta potrete visionare l’area Focus/Blog e la nuova area Boutiques in cui verranno approfonditi i vari temi di stile affrontati a Giugno. Qui intanto vi faccio vedere la novità di quest’anno, molte persone mi hanno chiesto chi avesse curato gli allestimenti, ovviamente il team creativo interno di White, nello specifico White Design! Il particolare che mi ha fatto impazzire erano le chiavi, ogni espositore chiudeva lo stand e poi consegnava le chiavi in custodia all’ingresso come in un grande albergo. Il progetto nasce dall’idea di creare un’impalcatura che sorregga gli stand così come avviene nei cantieri quando si ristrutturano o si costruiscono delle case. L’impalcatura è realizzata interamente in ferro e completata con cavi d’acciaio e morsetti ancora in opera. Il cantiere, una volta montato, ha regalato una straordinaria visione aerea con intrecci di cavi e ferri di differenti altezze che attraverso giochi di luce esprimono il fascino di un lavoro artigianale e di grande impatto visivo. Enormi portoni scorrono attraverso ruote in ghisa per un progetto interamente studiato dalla White Design. Durante il salone un tavolo di massello montato su cavalletti in acciaio, e un asse di legno con 120 chiavi in ferro, è diventato la reception del White Space. Come in un albergo l’espositore ritirava la chiave alla reception e veniva accompagnato da un addetto White al proprio stand. White diventa quindi un vero temporary showroom, con la possibilità dell’espositore di disporre del proprio spazio in maniera libera, grazie alla chiusura dello stand e di trarre beneficio dal sempre crescente passaggio di buyers che caratterizzano il salone. Molto fine e avantgarde tutto il concetto di interior design.

Morethanlove

Cleary this post is for those who have missed White, a myriad of people is writing us to get feedback and info on the show, longing for the latest news, but you need to be patient and from time to time you will be able to view the Focus/Blog section as well as the new Boutiques section, where the most varied issues of June’ styles will be dealt with. Meanwhile I’ll show you the news of the year, many people asked me who was in charge of the fitting out, of course the White’s creative team, more specifically White Design! The detail that drove me crazy were the keys, each exhibitors used to close their booth and then delivered the keys at the entrance, like a luxurious hotel. The project rises from the idea of creating a structure to support the booths, the same of the workplaces for the construction or restoration of houses. The structure is completely made of iron and it has steel cables and clamps. After its installation, the workplace offered an astonishing aerial view with interlaces of cables and iron at different levels, expressing the charm of craftmade work trough games of light with a great visual impact. Big gates slide by means of cast-iron wheels, for a project that has been completely pointed out by White Design. During the show, a solid wood table installed on steel stands and a wooden board with 120 iron keys has become the reception desk of the White Space. Exhibitors picked up their keys like at the reception, like a hotel, and were accompanied by a member of the White staff to their booth. The whole interior design concept is very refined and avantgarde.


. © WHITE - PIVA 02579501202 - Powered By M.Seventy S.r.l. WebSite VITALIANOCOSENTINO