Posts Tagged ‘pelle’

Settima . Punto linea e collezioni in pelle

Settima ha presentato all’ultima edizione di WHITE una collezione che risalta negli accostamenti materici tra toni metallici e pelle. Materia traforata lascia respiro a linee che delimitano nuove forme, il richiamo geometrico fa da quinta per la definizione di un mood definito da neri e bronzi.

Morethanlove

Settima . Point line and leather collections
During the last edition of WHITE, Settima presented a collection which highlights the combinations of materials amidst metal tones and leather. The punched material features new lines and new shapes, the geometric recall defines a mood defined by bronze and black tones.


 


Siri e Steo . Grafismi in pelle

La cravatta è uno degli accessori che negli ultimi anni sta subendo molte interpretazioni, l’abbiamo vista in diversi materiali, ma mai prima d’ora in pelle. La caratteristica della collezione Siri e Steo presentata all’ultima edizione di WHITE, è  anche regolabile, oltre ad avere diversi elementi quasi nascosti che la compongono. Di seguito alcune varianti in cui una nota di colore rafforza la particolarità di questo nuovo elemento di stile.

Morethanlove

Siri e Steo . Leather graphic signs

Tie is one of the accessories that over the last few years have been given plenty of interpretations, we have seen it in different materials, but never in leather before. The characteristic of the collection Siri e Steo presented at the last edition of WHITE is also adjustable, beyond consisting of different elements, almost hidden. Below are some variants where a touch of colour strengthens the peculiarity of this new element of style.




 


Simona Vanth . Una collezione che cambia pelle

Le classiche forme vengono qui sezionate, scorporate e assemblate con nuovi linguaggi di stile che mescolano sperimentazioni materiche dai rivestimenti in polimeri trasparenti con pelli stampate. Una collezione quella di Simona Vanth, che ha chiaramente il DNA della multiculturalità, vista sia l’esperienza maturata dalla designer su diversi marchi di moda internazionali prima del grande debutto personale, sia dalla grande curiosità che la contraddistingue e che le fa prendere a gran voce il titolo di break through designer dell’anno.

Morethanlove

Simona Vanth . A collection that changes skin
The classical lines are here dissected, separated and assembled with new languages of style that mix material experimentations featuring coverings made of transparent polymers with printed leathers. The collection of Simona Vanth clearly presents a multicultural structure, given both the designer’s experience with several International fashion brands before her great personal debut, and the huge curiosity which distinguishes her, conferring on her the title of break-through-designer of the year.


 


Toga Pulla . L’assenza che non manca

Intarsi che lasciano trasparire parti di sé, Toga Pulla anche all’ultima edizione ha presentato una collezione di scarpe da togliere il fiato. Sempre sperimentali seppur con forme conosciute, il marchio inglese stravolge in modo nuovo le linee utilizzando anche metallerie con manierismo antico. Alle classiche cinghie si affiancano fasce trasparenti che trasformano i sandali in reminescenze passate ma con un aspetto decisamente avant-garde.

Morethanlove

Toga Pulla . Absence not being missed
Inlays that let some parts appearing through: on the last edition of the show, Toga Pulla presented a breathtaking shoes collection. Always experimental and yet featuring well-known lines, the English brand gives a new interpretation to shapes through metal parts with an ancient mannerism. The classic belts are paired to transparent bands that transform sandals into past reminiscences with a well-defined avant-garde look.



181 . La slipper cambia pelle

Ormai da un pò di tempo i mocassini o slippers sono diventati l’oggetto del desiderio sia del pubblico maschile che femminile, la collezione presentata dal marchio 181 a WHITE, ha portato con sé delle varianti ricche non solo nei materiali ma anche nelle linee. La punta si assottiglia per regalare raffinate interpretazioni dove i materiali si alternano tra morbide pelli e campiture molto brillanti.

Morethanlove

181 . The slipper changes skin
Moccasins and slipper shoes have now become the desire of men and women, the collection presented by the brand 181 at WHITE has proposed variants featuring plenty of materials and lines as well. The toe has been made thinner to confer refined interpretations, where materials alternate amidst soft leathers and brilliant backgrounds.



Peter Non . Quel che non c’è si vede

Uno dei marchi a cui WHITE è molto affezionato è Peter Non, gruppo di giovani italiani che in modo sapiente e con grande estro hanno fatto di uno stile, un mondo da indossare e in continua evoluzione. Nelle nuove proposte infatti presentate all’ultimo salone di Giugno, il marchio ha dato sfogo ad una nuova creatività in cui la mancanza di materia crea delle texture molto interessanti. Fustellature complete o parziali creano volumi e ritmi visivi che personalizzano la nuova collezione.

Morethanlove

Peter Non . We see what is missing
One of the beloved brands at WHITE is Peter Non, a group of young Italian who have skilfully and with great creativity transformed a style into a universe to be worn and in constant evolution. In fact, with the new proposals of the June edition of the show the brand gave free play to new creativity where the lack of matter creates very interesting textures. Complete or partial punching creates visual volumes and rhythms that characterize the new collection.



Pause . Give me a break

All’ultima edizione di WHITE Pause ha presentato una collezione molto varia nelle sue linee stile. Alle classiche sneakers si sono aggiunte infatti anche sandali con stampe su pelle in camouflage. Nei materiali e nelle texture si ritrova una nuova ricerca che si sposta a definire un carattere ancora più marcato.

Morethanlove

Pause . Give me a break
During the last edition of WHITE, Pause presented a collection featuring varied style lines. The classic sneaker shoes were actually integrated by sandals with printings on camouflage leather. Materials and texture propose a new research, which moves to define an even more marked character.




WHITE Hunting . Quando un calzino bianco completa l’outfit

Si parte da righe e canotte con uno stile più sportswear per arrivare poi a delle tute molto stilose in cui la borsa si trasforma in preziosa sacca in pelle che reinventa il classico trolley. Anche gli occhiali da sole ed un cappellino nero possono però definire un look decisamente elegante, se i toni vanno a contrasto con la pelle mentre altri richiamano il colore dei capelli.

Morethanlove

WHITE Hunting . When a white socks completes the outfit
We start from stripes and vests with a sportswear style to get to very stylish jumpsuits where a bag turns into a precious leather haversack to give a new interpretation to the classic trolley. Sunglasses and a black hat can also define a very elegant look, if tones clash with leather while others recall the hair colour.



Katsuyukikodama . Vibrazioni tattili creano collezioni di design

La pelle come materia da plasmare e tramite cui ricreare antiche forme di bisacce che diventano qui raffinati zaini e borse con un fare ricercato e moderno. I volumi variano nella collezione Katsuyukikodama e diventano un tuttuno con la scelta materica, che attraverso le sue vibrazioni tattili, definisce nuovi caratteri in cui la personalità diventa unica.

Morethanlove

Katsuyukikodama . Tactile vibrations create design collections
Leather as a material to model and through which old shapes of haversacks can be recreated, here becoming precious packs and bags with a refined and modern taste. Volumes change and merge in Katsuyukikodama‘s collection with the material choice, which defines new characters in which personality becomes unique through its tactile vibrations.



Masnada . Filati e pelli vengono trasformati con un design d’eccezione

Oltre ad aver portato una collezione di capi di abbigliamento dalla manifattura altissima e realizzati completamente in Italia, Masnada ha stupito all’ultimo salone, per la prestigiosa linea di accessori presentata. Pelli di elevatissimo livello in unione con un design sofisticato, dettagli che celano zone nascoste, rivelando gradualmente preziose soluzioni di stile.

Morethanlove

Masnada . Yarns and leather are transformed with exceptional design
Besides having presented a collection of pieces of top-notch quality and completely made in Italy, at the last show Masnada has surprised with its prestigious line of accessories. First-rate leathers combined with sophisticated design, details that conceal hidden parts gradually revealing precious solutions of style.



Settima . Scorgere il carattere dal suo passo

“Guarda cosa hai ai piedi e ti dirò chi sei”, non ricordo chi, tempo fa mi disse di non giudicare mai lo stile di una persona dai vestiti, ma dalle scarpe indossate. Io non giudico mai a dire il vero o comunque provo a non farlo, ma non credo sia così facile scoprire  i segreti celati nel profondo di ogni essere attraverso un paio di scarpe. Quello che invece è certo e che si può affermare è che Settima abbia portato al salone di Febbraio una collezione coronata da una qualità strepitosa, sia come ricerca di pellami e dettagli che come mix di stili dalle voci diverse.

Morethanlove

Settima . Perceiving character through pace

“Look at what your feet wear and I’ll tell you who you are “, I cannot remember who, some time ago, told me to never judge the style of a person from clothes, but from shoes. To tell the truth, I never judge people or at least I try not to, but I don’t believe it is so easy to discover all the inner secrets of a person from a pair of shoes. What is certain is that Settima took to the February show a collection characterised by an astonishing quality, both in terms of leather research and details and of mixes of different styles.



Pànchic . Piccoli e grandi passi uniti sotto un unico stile


Pànchic è una linea di calzature presentata all’edizione di Febbraio di WHITE, i colori e le forme molto semplici ne fanno un prodotto dallo stile pulito. Linee morbide mescolano assieme materiali come lane, pelli e lacci fatti di nastri. La scelta etica parte sopratutto dal rispetto dell’ambiente di lavoro che deve essere fucina di idee e in cui si rispecchia il motto aziendale, ovvero quello di fare della semplicità un sentiero da percorrere con passi… colorati.

Morethanlove

Pànchic . Little and great steps under a unique style

Pànchic is a line of shoes presented at WHITE February edition, very simple colours and lines confer the product a clean style. Soft lines mix materials like wool, leather and ribbons. The ethical choice mostly derives from respect for the working environment which shall be a breeding ground reflecting the corporate motto, that is to make simplicity a path to be covered by coloured steps.



Lucilla Paci . La geometria cambia pelle

Nasce come architetto, ma la passione per gli accessori la porta ad immaginare un proprio linguaggio stilistico che applicherà principalmente alle borse e piccola pelletteria, Lucilla Paci ha presentato a WHITE una collezione in cui la qualità del Made in Italy è completa nel suo ciclo progettuale e di artigianato. Tutto il processo è seguito dalla stilista che crea accessori in serie limitata lontani dalle logiche del mass market e di omologazione. Il carattere è definito e sicuramente forte, la pelle diventa un attore perfetto nell’interpretazione di diverse forme, in cui le geometrie si innestano alle morbidezze della materia prima con semplicità e autorevolezza.

Morethanlove

Lucilla Paci . Geometry changes its look
She started as an architect, but her passion for accessories led her to conceive her own stylistic language that she mainly applies to bags and small leather goods. Lucilla Paci presented at WHITE a collection featuring the complete quality of Made in Italy in the conceptual and artisanal cycle. The whole process is followed by the designer, who creates limited-edition accessories far from the mass market and homologation concepts. With a well-defined and strong character, leather becomes the perfect interpreter of different shapes, where geometries blend with the softness of the raw materials, in a simple and influential manner. 



WHITE details . Quando una linea spezzata diventa poliedrica

Appassionata di texture, ormai chi ci segue lo sa, e forse anche i visitatori di WHITE condividono la stessa passione visto che ci consentono sempre di avere una carrellata di pattern di tutti i tipi, forme e colori. Sembra che prevalgano i motivi geometrici a quelli floreali in quest’ultima edizione, dove alcuni tessuti sono stati disegnati in modo che gli scacchi varino di dimensioni unendosi sempre più in linee che cingono i fianchi.

Morethanlove

WHITE details . When an interrupted line gets a polyhedric form
I have a passion for textures, our followers already know this, and perhaps also the WHITE visitors share the same passion, as they always offer us a summary of all types of patterns, shapes and colours. At the last edition, it seems that geometric patterns prevailed over floral ones, where some fabrics have been designed so that checks change their sizes within a combination of lines that fasten round the hips.


WHITE Hunting . Il nero dà ritmo a passi lesti

Una carrellata di scarpe nere che, dalle brothel creeper alle oxford, da super zeppe e plateau a stivali durango, danno un’ampia idea della varietà di personalità presenti al salone. A mio avviso più che un momento preciso per indossare delle scarpe ci sono outfit e sensazioni giuste, un pò come a NY, dove anche per fare un brunch, si possono trovare persone assolutamente vestite di tutto punto, così come al salone, nonostante il girovagare per gli stand, molti non rinunciano alle altezze da vertigine.

Morethanlove

WHITE Hunting . The frenzy of black at  a quick pace
A medley of black shoes, from brothel creeper to Oxford styles, from high wedge-heeled and plateau shoes to durango boots, offering a complete overview of the variety of people attending the show. In my opinion, there are right outfits and emotions, rather than the right moment for wearing shoes, a bit like in NY, where people fully dress even for a brunch, just like it happens at the show: people do not give up to high heels despite they have to roam about the booths.



Swear London . Una collezione che mantiene la parola data

Parlare di Swear London è come parlare dei maestri del cool internazionale, inutile dre che il marchio di calzature sia stato fondato da Jose Neves che oltre ad aver creato il noto showroom SIX London ha dato i natali anche ad uno dei siti più rivoluzionari degli ultimi tempi nel mondo della moda, ovvero Fartfetch. Swear mescola classici con linee contemporanee, i dettagli rivoluzionano completamente delle forme comuni che nell’interpretazione perdono caratteri antichi per conquistare personalità moderne. La linea presentata a WHITE è una breve panoramica di miniboots e scarpe in pelle che si arricchiscono di colori e cuciture traducendo in dettagli originali il carattere del marchio.

Morethanlove

Swear London. A collection that keeps its word

When we talk about Swear London it’s like talking about International cool masters, it is no use saying that the shoes brand has been established by Jose Neves who, besides having created the well-known SIX London showroom, has also founded one of the most revolutionary websites in the world of fashion,  that is Fartfetch. Swear blends classic and contemporary lines, details completely revolutionize common shape that in the interpretation forgets ancient characters to get a modern personality. The line presented at WHITE is a little overview of mini-boots and leather shoes added in colors and seams, turning the character of the brand into original details.



It’s not only about the charming but…

A guardare il sito di Dansko la parte più interessante si manifesta nella sezione about, in cui una breve animazione video racconta la nascita dell’azienda e delle sue collezioni di zoccoli. Nati dalla tradizione nord europea e importati in America, Dansko ha reinterpretato all’ultimo salone il classico clog trasformandolo nei materiali utilizzati, ma lasciando intatti i suoi comodi plantari che ne fanno una delle calzature più note per l’estrema comodità. Non molto charming come tipologia di scarpe come dice il filmato, ma interessanti le versioni presentate nelle varianti in pelle nera e plastificate.

Morethanlove

It’s not only about the charming but…

The most interesting section on Dansko website is the “about” profile, where a brief video tells the origin of the company and of its clogs collection. Born from the Northern Europe tradition and imported to America, Dansko has given a new interpretation of the classic clog during the last edition of the show, transforming it through the materials used, yet leaving the comfortable arch supports unaltered, which make them the most comfortable shoes. As the video says, they’re not so charming, but I find the versions presented in black leather and plastic variants very interesting.



AB A BRAND APART . Moduli sfoderabili in pelle

Sono lontani i tempi in cui dalla definizione di un modulo in cartone, dovevo poi ricavare con della creta una texture, protagonista in seguito di una colata di gesso che portava alla nascita di un fregio. Era il periodo dei miei studi in arte in uno degli istituti probabilmente più belli d’Italia, sito nella città che ha dato i natali a Gianni Versace. Nessuno immagina quello che può succedere in realtà fuori dalle grandi città finché non si fa il punto su buona parte delle aziende italiane poste in più quieti centri sparsi in tutta la penisola. Queste reminescenze vengono fuori dopo aver osservato la collezione portata da AB A BRAND APART a WHITE, una serie di accessori con pelli pregiate in cui il modulo diventa protagonista di bracciali e borse dalla multipla identità, un tocco di arte che piacerebbe ai miniaturisti di altre epoche trasposta qui con miscuglio di stili su pelle.

Morethanlove

AB A BRAND APART. Removable leather modules

Long ago, from the definition of a cardboard module I had to obtain a texture with some clay, afterwards protagonist of a plaster casting from which an ornament rose. In that period I was carrying on my studies in arts at one of the most beautiful institutes in Italy, in the city where Gianni Versace was born. No one can imagine what actually happens outside big cities until the Italian companies located in quieter areas all around Italy are considered. These reminiscences come out after having observed the collection presented at WHITE by AB A BRAND APART, a series of accessories with precious leather whose module becomes the protagonist of bracelets and bags with a multi-faceted identity, a touch of art that would be appreciated by miniaturists of other times, here transposed with a mix of styles on leather.



Laboratori Garbo . Dal Blake al Rapid con passo elegante

Laboratorigarbo ha portato a WHITE di Gennaio una collezione dalle cromie tenui nei toni pastello e grigi chiari, con accenni di rossi e neri. Il traforato l’ha fatta da padrone nelle varianti di scarponcino dalle morbide pelli in cui le texture si fanno più fitte o più larghe in base al modello.

Se la scelta cade sul tacco invece, si rimane sul classico stivaletto che partendo da un’ergonomia d’avanguardia utilizza  così come il resto della collezione la lavorazione Blake Rapid, attraverso cui due cuciture: una “a Blake” e una “a Rapid” uniscono il sottopiede, la tomaia, la fodera e l’intersuola la prima, mentre la seconda unisce l’intersuola alla suola. Una tecnica raffinata per delle scarpe che hanno la concretezza e lo stile tutto italiano.

Morethanlove

Laboratori Garbo . Elegant walk from Blake to  Rapid
Laboratorigarbo has taken to WHITE January a collection featuring soft pastel colours and light grey tones, with accents of red and black. Perforated work has lorded it in the variants of ankle boots made of soft leathers with thicker or wider textures, depending on the model.

While if we opt for heels, the classic boot, starting from cutting-edge ergonomics, is obtained by means of the Blake Rapid processing, like the rest of the collection, through two seams: a “Blake” seam joins the foot-strap, the vamp, the lining and the midsole, while the “Rapid” seam joins the midsole and the sole. A refined technique for shoes that present the concreteness and the style typical of the Italian manufacture.



WHITE Details . Costruzioni modulari per tasselli di stile

Da adolescente non comprendevo appieno lo studio della matematica, da sempre se non visualizzo non riesco a capire, i numeri astratti per me non avevano nessuna “funzione”. Molte persone devono impegnarsi maggiormente per capire geometria o altre scienze rispetto ad altre, ma se dimostrano uno spiccato interesse per la moda, questo post farebbe al caso loro. Qualsiasi forma naturale o algebrica può essere applicata a figure artistiche, dalla sezione aurea dei quadri ai frattali presenti in molte texture delle stampe attualmente in voga, ripetizioni modulari di piccoli triangoli possono dar vita a creazioni dal risultato inaspettato.

WHITE Details . Modular structures for plugs of style
When I was a teenager I could not fully understand mathematics, if I can’t visualize, I will not understand; for me, abstract numbers did not have any “function”. Some people have to devote themselves more than others to understand geometry or other sciences rather than other disciplines, but if they show a clear interest for fashion, this post fits them. Any natural or algebraic form can be applied to artistic figures, from the golden section of paintings to the fractals of many textures of the printings which are now in fashion, modular repetitions of small triangles can give life to creations with an unexpected outcome. 




Adela Romero . Vestìti di strass

Che i gioielli fossero parte integrante dei look lo sapevamo già, spesso anche un semplice styling può trasformarsi completamente se gli accessori hanno una forte personalità; ma c’è chi, come Eleonora Ploncher si vuole spingere oltre nell’autentico tentativo di creare accessori a metà strada tra gioielli e capi di abbigliamento. Presentati a WHITE di Settembre, le collezioni del marchio Adela Romero, sono state molto apprezzate per la qualità dei materiali e dello stile completamente Made in Italy.

Morethanlove

Adela Romero. Dresses featuring rhinestones

We already knew that jewels are an integral part of the look, often a simple outfit can change completely if the accessories have a strong personality; but there are those who, like Eleonora Ploncher, decide to go beyond  the mere tentative to create accessories that are halfway of jewels and pieces of clothes. Presented at the September edition of WHITE, the collections of the brand Adela Romero were really appreciated for the quality of their materials and the 100% made in Italy style.



 

 

 


WHITE Hunting . The bag type

Inserzioni di borse con dimensioni diverse fanno capolino in un post che descrive una serie di zaini e accessori in pelletteria e tele. Interessante giocare con diversi volumi per creare una sorta di matriosca esterna con rifiniture, materiali e cromie variegate. Così come anche della corda può essere affiancata a micro binari in pelle che ne fissano l’arco intrecciato. Lo zaino è perfetto per il momento, ne ho visto uno in jeans che voglio assolutamente prendere visto che il mio ha clamorosamente tirato le cuoia nei giorni scorsi. Multitasche o volumi ampi, a tracolla oppure a mano, ognuno sceglie il suo spazio à porter con estrema attenzione e gusto.

Morethanlove

WHITE Hunting . The bag type

Inclusions of bags featuring different sizes peep in a post that describes leather and cloth backpacks and accessories. It is amazing to play with different volumes to create a sort of external matryoska with the most varied finishing, materials and colours. This way, also rope can be paired to small leather lines that fix the crossed arch. A backpack is perfect for the moment, I’ve seen one made of jeans I absolutely want to buy since mine has definitely kicked the bucket in the last few days. Multi-pocket or large sizes, shoulder or hand models, each one chooses a space à porter with the utmost attention and taste.



 


Acrobats of God . Uno Swing cromatico che parte dal basso

Quest’anno per me è stato un periodo di vacanze un pò particolare, in uno dei miei viaggi infatti sono finita in Israele, ed una volta lì non ho potuto fare a meno di fare qualche giro spirituale e impregnare la mia memoria di icone e mistiche atmosfere. Qui la religiosità è però riferita ad acrobati di Dio che nei loro movimenti creano nuove forme, “nell’esercizio della loro arte c’è la loro preghiera” (Siracide).  Acrobats of God presenta una collezione che cambia completamente aspetto rispetto alle precedenti, inserendo l’ultrapiatto dall’anima swing e accostando pelli ad un’artificiosità ostentata del vinile che viene qui chiamato a simbolo del superamento del confine tra arte e produzione in serie.


Acrobats of God. A colour-swing starting from the bottom
This year I had some special holidays, in one of my trips I ended up in Israel, and once there I could not help but do a few spiritual tours and impregnate my memory of icons and mystical chants . Here, however, religiosity is related to acrobats of God that create new forms in their stunts and “in the exercise of their art is their prayer” (Siracide). Acrobats of God presents a collection with a completely different look than the previous ones by including the ultra-flat with a swing soul and combining leathers to a showy artificiality of vinyl, which is here meant as a symbol of crossing the border between art and mass production.


Obscur . Ferite di stoffa e squarci in pelle

Mai nome fu più appropriato per la definizione di un marchio di moda, in questi mesi abbiamo visto diverse collezioni ispirate all’oscurità, ma di certo la vetta è stata conquistata da chi già nel nome del brand ha un significato così palese. Qui si parla di Scandinavia, precisamente di Helsingborg, dove OBSCUR, marchio ideato dal designer Richard Soderberg rimanda ad uno stile estremamente definito nel suo essere contemporary dark. Trovo interessanti alcuni dettagli sia di chiusure che accessori, tutti legati a giacche in pelle che hanno sfogo nei guanti e in linee che si modellano sul corpo, la definizione seconda pelle è quasi d’obbligo. Linee morbide che affiancate a pellami di qualità mutano forma e aprono finti squarci di tessuto.

Morethanlove

Obscur. Fabric wounds and leather tears
This is the best suitable name to define a fashion brand, over the last months we have been viewing many collections inspired by obscurity, but the top position has been achieved by this brand, whose name discloses such a manifest meaning. We are talking about Scandinavia, more specifically about Helsingborg, where OBSCUR, a brand created by the designer  Richard Soderberg recalls a very contemporary dark style. There are many interesting details both regarding fastening and accessories, all connected with leather jackets ending up with gloves and lines that shape on the body, the definition “second skin” is required here. Soft lines paired to quality leathers, changing their shape and open fake tears of fabric.

 

 


. © WHITE - PIVA 02579501202 - Powered By M.Seventy S.r.l. WebSite VITALIANOCOSENTINO