Posts Tagged ‘outfit’

WHITE DETAILS. Un saluto dall’Oriente

Un fucsia deciso accostatato ad una fantasia black&white con un tocco brillante di fili d’orati. Un look deciso ma sofisticato allo stesso tempo, portato sempre con estrema eleganza come solo la cultura orientale riesce a fare sulla passerella di WHITE.

Elisa

WHITE DETAILS. Greetings from the East

Bright fuchsia is paired to a black&white pattern, with a shining touch of golden threads. A sharp and yet sophisticated look at the same time, always flaunted with the utmost elegance, exclusive ability of the Oriental culture on the WHITE catwalk.


WHITE HUNTING in Xmas colors

Non è Natale senza un tocco di rosso, abbiamo scelto di seguito degli scatti di look catturati durante le passerelle di WHITE in cui la tinta natalizia appare in diverse varianti. Dal maglione al gilet, fino a passare a gonne e scarpe in pelle con cerniera, diversi spunti per nuove idee tutte presenti all’ultimo salone.

Buon Natale a Tutti!

Morethanlove

WHITE HUNTING in Xmas colours

There’s no Christmas without a dash of red, below is a selection of looks captured during the WHITE fashion shows where red is proposed in different variants. From pullovers to waistcoats, up to skirts and leather shoes with zip, different cues for new ideas presented at the last edition of the show. Merry Christmas!



 


WHITE HUNTING . Who’s that man

Volto già visto a WHITE, sempre con un look sorprendente, la borsa rimane ampia nei volumi con dei toni cromatici naturali che nello spolverino vede il suo completamento. Un’aria di ricerca si diffonde in tutta la aria di ricerca oltre che nell’outfit, lasciando ampio spazio alla curiosità sul contenuto e sullo scopo della visita.

Morethanlove

WHITE HUNTING . Who’s that man
A face already seen at WHITE, always flaunting an amazing look, a bag featuring large volumes with natural tones completed by the dustcoat. An experimental mood distinguishes the whole attitude as well as the outfit, wondering about its content and the aim of the visit.



Who’s that girl . Working class on White catwalks

Una versione radical chic della classica salopette con cappellino annesso, un look semplice ma che non lascia nulla al caso. Dai tagli al vivo su tessuto agli accessori, c’è un equilibrio di stile ben bilanciato che vede anche nelle scarpe una ricerca raffinata ed ecosostenibile.

Morethanlove

Who’s that girl . Working class on White catwalks
A radical chic version of the classic overalls with attached hat, a simple look where nothing is left to chance. From raw-cut on fabrics to accessories, style is well balanced, where even shoes feature a refined and eco-friendly research.


WHITE Hunting . Who’s that girl … In red


Quest’anno, come molti visitatori hanno potuto notare, WHITE ha deciso di dare un twist all’ immagine degli allestimenti variando completamente gli sfondi. Grandi tele con tessuti stampati dalla ormai nota azienda Perrero, hanno fatto da quinta e scenario per le magnifiche collezioni presentate. Il rosso è stato motivo dominante anche nei colori dei fondali così come quello dell’outfit catturato al salone. Pochette e gioielli in linea con un look elegante e personale.

Morethanlove

WHITE Hunting . Who’s that girl … In red
This year, as many visitors could notice, WHITE has given a turn to its image, completely changing the backdrop. Big canvas with fabrics printed by the well-known company Perrero have been the stage of the wonderful collections presented. Red has been the predominant theme for the colours of depths as well as for the outfit captured at the show. Clutch bag and jewels are in line with an elegant and personal look.



Who’s that man . At WHITE in gorgeous colors

Lo stile è una questione di gusto misto alla personalità, ma quando cominciamo anche ad aggiungere l’esperienza personale della ricercatezza e amore del dettaglio vengono fuori dei look raffinati seppur molto semplici come questo di seguito. La cosa che più mi colpisce è l’abbinamento di alcune linee presenti, seppur in volumi morbidi, con geometrie che si allineano lungo tutto il corpo.

Morethanlove

Who’s that man . At WHITE in gorgeous colours
This style is a matter of taste mixed to personality, but if we add personal experience of refinement and love for detail, the results are glamorous and yet very simple looks, like the one shown below. What surprises me most is the combination of some lines, though with soft volumes, with geometries aligned to the whole body.



La ricerca passa attraverso il carattere


In queste foto alcuni dei ragazzi ripresi sono il cuore di marchi giovani presenti all’ultima edizione o in altre edizioni passate di WHITE, che con impegno e lungimiranza hanno saputo cogliere le tendenze in corso e lanciare delle collezioni che portano il loro stile. Uno di loro è Miko Spinelli, già distribuito in negozi come Antonioli e Luisaviaroma, c’è anche Nelson Campbell di Roark, che seppur non presente nell’ultimo salone come espositore, non ha rinunciato a farci una visita sempre molto gradita.

Morethanlove

Research gets through personality

Some of the boys in these pictures are the heart of young brands presented at the last edition or in past editions of WHITE, who were able to catch the current trends with care and farsightedness and to launch the collections featuring their style. One of them is Miko Spinelli, already distributed through stores like Antonioli and Luisaviaroma, there’s also Nelson Campbell from Roark, who, even if he did not exhibit  at the last show, paid us his much appreciated visit.


 


White details . Il giallo come tono in trasformazione


Ultimamente sto sempre più leggendo libri che segono il filone delle scienze e della percezione sensoriale. Alcune cromie stimolano sicuramente più di altre e creano reazioni impalpabili che non siamo coscienti di avvertire, ma che, in maniera invisibile modificano parti di sé. Il giallo secondo Kandinsky era il colore della velocità, qualcuno dà significati molto diversi, ma sicuramente possiamo dire che nell’osservare una campitura così netta come in questo montogmery in maglia, un senso di apertura mentale si avverte a contrasto con il resto dell’outfi che tende a chiudere percettivamente: gioia e riserbo assieme, cosa cerca questa ragazza di portare alla luce?

Morethanlove

White details . Yellow as a changing tone

I’ve read many books about the sensorial sciences and perception lately. Some colours have a stronger stimulating effect compared to others and they produce impalpable reactions we do not feel like perceiving, and yet they modify parts of them invisibly. According to Kandinsky, yellow was the colour of speed, someone proposes different meanings but we can definitely state that we got a feeling of mind opening while observing such a neat background on this knitted duffel coat, contrasting with the rest of the outfit which tends to close perceptively: joy and self-restraint together, what does this girl try to disclose?



Who’s that girl . Black boots and pins


Continuiamo con spillette e stemmi, come se nell’ultimo periodo ci fosse in qualche modo la voglia latente di immedesimarsi in gradi o iconografie vintage militari. Un outfit molto interessante nell’essere ben bilanciato agli accessori, lo stivaletto è il pezzo che preferisco, perfetto nel chiudere uno stile raffinato in una giornata di White di qualche mese fa non proprio caldissima.

Morethanlove

Who’s that girl . Black boots and pins
We go on with pins and coats of arms, as if over the last time people are willing to identify themselves with degrees or military vintage iconographies. A very interesting outfit in its balance of accessories, the ankle boot is my favourite piece, perfect to complete a refined style on a day at White, which was not that warm.



Japanese Street style at WHITE

Streethunting di qualche edizione fa, abbiamo così tante foto che è sempre molto difficile scegliere. Di seguito una piccola rappresentanza che da oltreoceano è venuta a farci visita, come sempre, per scegliere il meglio della moda contemporary internazionale in giacche e tshirt.
Morethanlove
Japanese Street style at WHITE

Street hunting of some editions ago, we took so many pictures that it is always so difficult to make a selection. Below you have a small delegation that visited us, arrived from overseas to choose the best of the international and contemporary fashion, jackets and t-shirt.


White Hunting . Denim, un tessuto che non tramonta mai

Denim mon amour, sono stata mesi fa a Stoccolma e la prima cosa che ho comprato è stato un vestito in jeans, non che sia l’unico del mio guardaroba. Un pò tunica con grandi maniche, questo outfit è molto semplice, ma ha gli accessori giusti, il marrone accostato all’azzurro solitamente stona, ma non n questo caso vista la tinta più scarica del vestito. Borsa in stoffa con texture porpora ed una conchiglia che rimanda a vacanze passate, chiaramente un look scattato non a Gennaio, di cui a breve avrete una ricca passerella.

Morethanlove

White Hunting . Denim, everlasting fabric
Denim mon amour, six months ago I was in Stockholm and the first thing I bought was a denim dress, but it isn’t the only piece in my wardrobe. A kind of tunic with large sleeves, this is a very simple outfit but it has the right accessories, usually brown clashes with light blue, but not in this case as the dress features a lighter hue. Bag made of cloth with purple texture and a shell which recalls faraway holidays, clearly this picture was not taken in January – soon you will get plenty of pics from this edition.




WHITE Hunting . I pois che curano l’outfit

Non è sempre facile cercare di trarre il buono dai momenti peggiori, il potenziale creativo è una fonte incredibile di trasformazione di un momento non proprio fantastico in qualcosa di incredibile e tutto sta nel potere o nello spirito di reazione di ognuno. È così che un ingessatura può diventare il motivo perfetto per indossare un foulard a pois, sto estremizzando chiaramente, ma uno dei visitatori di WHITE fa parte di questa notevole collezione di giacche avvistate al salone che nei suoi abbinamenti cromatici ha decisamente superato tutti.
WHITE Hunting . Dots care for the outfit
It is not always easy to get the best from the worst moments, the creative potential is an incredible source of transformation into something great, during a period that cannot be defined as wonderful, it all depends on the possibility or in the reaction ability of everyone This is how a plaster becomes the perfect reason to wear a polka-dots scarf, I am exaggerating, of course, but one of the WHITE visitors is part of such a huge collection of jackets seen at the show, who breaks all records in colour matching.


WHITE Details . Quando un colletto diventa arte

Piccole pillole di stile arrivano da parti sempre più inconsuete, potrebbe essere un tuono, che nello scaraventarsi al suolo decide di rallentare e trasformarsi in una più stilosa decorazione in pailletes, oppure un colletto che cinge il collo nell’atto di sistemare un fiocco. Inconsueti o di design, a volte basta un piccolo tocco per ravvivare un look semplice o in color denim.

Morethanlove

WHITE Details . When a collar becomes art
Little pills of style come every time from the most uncommon places, it would be a thunder, which while dashing to the ground decides to slow down and turn into the most stylish sequin decoration, or a collar which fastens round the neck in the act of arranging a bow. Unusual or design elements, sometime it just takes a little touch to brighten a simple or denim-coloured look.




WHITE DETAILS . La borsa presa per mano


Una pochette da portare in mano si può anche trasformare in uno zaino d’assalto, varie come sempre e inusuali le soluzioni incontrate a WHITE, sono accessori moda ricchi di intrecci in pelle che creano morbidi volumi. Con manico o senza, c’è spazio per idee e personalità diverse che si incontrano su un WHITE carpet senza mai scontrarsi.

Morethanlove

WHITE DETAILS . A bag taken by the hand
A hand clutch bag can also become a back pack, WHITE always propose varied and unusual solutions, these are fashion accessories full of leather weaves which create soft volumes. With or without handle, there’s room for different ideas and personalities who meet on a WHITE carpet without ever clashing with each other.



Who’s that girl . Wearing Pink Pants

La caccia ai look più interessanti visti all’ultimo salone continua, in questo caso la prescelta arriva dall’Oriente, così come molti altri visitatori di WHITE che, nel frequentare i tre giorni di salone, ci regalano interessanti miscugli di stili e interpretazioni personali direttamente da Oltreoceano. Estremamente elegante nel vestito e nella postura, il tocco di rosa abbinato al nero, dona suggestioni radical-chic che stimolano il gusto.

Morethanlove

Who’s that girl . Wearing Pink Pants

The pursuit of the most stunning looks seen at the last edition of the show continues, in this case we have made a selection from the East, as well as many other visitors of WHITE who, while attending the three days of the show, offer us interesting mixes of styles and personal interpretations, directly from overseas. The dash of pink matched to black features an extremely elegant dress and attitude, offering radical-chic suggestions that spur the taste.




White Details . Beige e neri al salone

Dalle foto qui di seguito si potrebbe evincere che a WHITE di Giugno ci sia stato uno strano fenomeno atmosferico che abbia, solo in zona Tortona, abbassato le temperature africane presente nel resto della città meneghina. Non è così ovviamente, anche se sarebbe stato utile avere una ventata di fresco a darci sollievo dal caldo afoso che ha visto Scipione imperversare per tutta la settimana su Milano. Di seguito alcuni look scelti di qualche mese fa, in attesa degli outfit estivi immortalati a WHITE Giugno.

Morethanlove

White Details . Beige and black at the show
From the pictures below it could come out that at WHITE Giugno there have been a curios atmospheric phenomenon which lowered the African temperatures only above zone Tortona. It’s not like that, of course, even if it would have been useful to get some fresh air to bring us relief from the sultry weather, with Scipio raging over Milan for the whole week. Below are some looks selected some months ago, waiting for the summer outfits from WHITE Giugno.


 


WHITE DETAILS . Sguardi celati da stili diversi

Abbiamo parlato diverse volte di occhiali da sole, WHITE ha tra i suoi brand marchi che propongono ogni stagione modelli tra i più stimolanti a livello di design; se all’ultimo salone abbiamo visto marchi come Kuboraum Berlin di cui presto vi daremo scatti ed anteprime, ogni edizione riserva sempre delle sorprese che stimolano la definizione di nuovi stili e look. Se parliamo di acquisti,  variare gli accessori in un momento storico come quello che stiamo vivendo, ha una valenza doppia sia in termini di stile che di consumi, un pezzo ben scelto segna un outfit e dà quella sensazione di nuovo di cui tanto c’è bisogno, dando spazio a momenti di cambiamento e rinnovamento.

Morethanlove

WHITE DETAILS. Looks concealed by different styles
We have talked about sunglasses many times, some of the WHITE brands propose each season models among the most exciting in terms of design; if during the last edition of the show we saw brands like Kuboraum Berlin, whose shots and previews will be soon available, each edition always has some surprises which to define new styles and looks. If we talk about buys, changing accessories in the current period has a double meaning both in terms of style and consumptions, the right piece enhances an outfit and offers a feeling of change we all need right now, making room for moments of change and renewal.


 


Ready to Fish . Ready for music

Sono sempre molto attratta da quei marchi che hanno in sé una descrizione abbastanza bizzarra nel nome, racchiudono un’ideologia o la mission aziendale già nel marchio o in qualche tag-line/claim. Questo è il caso di Ready to Fish che oltre ad aver presentato all’ultimo WHITE una collezione casual-chic molto interessante, in cui tessuti di compatezze diverse vengono utilizzati per dare vita e corpo ad outfit dai volumi inconsueti, abbiamo anche un brand che promuove e sviluppa musica di ricerca e dalle melodie rilassanti. Inutile dire che all’ultimo salone mi è stato dato il loro primo cd Ready to fish 1_ che è diventato in pochissimo tempo la colonna sonora per i miei momenti di relax

Morethanlove

Ready to Fish . Ready for music
I’ve always loved those brands whose names reveal an almost bizarre description, they contain an ideology or the company mission already in the brand or in some tag-line/claim. This is the case of Ready to Fish, that beyond presenting a very interesting casual-chic collection at WHITE, where different fabrics are used to create outfits with unusual volumes, we also have a brand that promotes and develops experimental music with relaxing melodies. It goes without saying that I was given their first cd Ready to fish 1_ which soon became the soundtrack of my moments of relax. 

 



White Details . Un verde non proprio militare


Da molto tempo volevo scrivere questo post, nel mio archivio fotografico giravano e rigiravano le immagini che vedete di seguito. Sarà che amo alla follia tutto ciò che è simile ad una tuta da lavoro, capi che hanno una connotazione ben precisa. Nell’ultimo mese ho indossato molto spesso una salopette in jeans scuro, con cappellino in cotone, un pò diversa dall’outfit del nostro protagonista che è impeccabile. Sembra arrivato direttamente da un film russo, dal giubotto in pelle, alla camicia in cromie verde militare, questo è senza dubbio uno dei look che preferisco dell’ultimo WHITE.

Morethanlove

White Details . Not that military green
I have been wishing to write this post for long, my photographical archives have been hosting the pics below for a long time. It may be that I am madly in love with all that resembles an overall, pieces with a precise connotation. Over the last months, I have often worn dark denim overalls with a cotton hat, a bit different from the outfit of our protagonist here, who is impeccable. It seems he directly comes from a Russian movie, from the leather jacket to the shirt in military green tones, this is undoubtedly one of the looks I prefer from last WHITE.



White Details . La stagione delle tinte pastello

Dal colore tan al marrone pastello fino al fallow, la scelta è vasta, ma per semplificare ero sul punto di definire tutti i toni con “beige” ma la lana da cui prende il nome il colore in realtà, è molto più neutra. Una cromia che si sposa bene con diversi stili e personalità diverse. Sicuramente il mio outfit preferito tra questi è quello del ragazzo con papillon in tartan, nel suo “meltin clothes” è riuscito a creare un look raffinato, ma decisamente personale; c’è da guardarlo diverse volte per captarne i vari spunti di stile, fossi una stylist gli chiederei di fotografarsi almeno una volta a settimana e mi farei spedire i suoi scatti per creare un trend book di ispirazioni decisamente eclettiche.

Morethanlove

White Details. The Season of Pastel Shades
From tan colour to pastel brown to fallow, the choice is wide, just to simplify things I was thinking to define all tones as “beige” ones, but wool from which the colour is named is actually much more neutral. A color scheme that blends well with different styles and personalities. Definitely my favorite out of these outfits is the one worn by the guy with the tartan bow tie, in his “melting clothes”  he has managed to create a refined but very personal look; You need to look at it several times to be able to capture the different ideas of style, if I were a stylist I’d ask him to take a picture of himself at least once a week and to send me his shots to create a trend book of definitely eclectic inspirations.


 


White details . Coprirsi attraverso livelli

Layering, questo è il termine che mi viene in mente se penso all’inverno e lo stesso devono aver pensato alcuni visitatori di White. Il mio look preferito in questo caso è senza ombra di dubbio quello della ragazza in parka, giacca, vestitino, non manca nulla, multiple personalità si sommano per dare vita ad una figura complessa da scoprire strato dopo strato. Se quindi il giaccone toglie quella parte di femminilità che si sa in inverno con le forme morbide è dura da mantenere, basta arrivare in un ambiente più riscaldato per sfoggiare una mise più chic e dalle linee costruite sul corpo. La cosa importante alla fine, non è cosa si indossi, ma la personalizzazione del look in base alla propria creatività e al proprio stile, parola magica per mille abbinamenti. Oggi io ho una gonna lunga in lana a pieghe con rigoni sabbia/rosa antico e intarsi in fili oro, un pò anni ’80, ma l’acconciatura anni ’20 elude subito la definizione epocale, mixing styles!

Morethanlove

White Details. Cover Up Through Layers
Layering, this is the term that comes to my mind when I think of winter and the same must have thought some visitors to White. My favorite look in this case is undoubtedly that of the girl in a parka, jacket, small dress, nothing is missing, multiple personalities combine to create a complex character to be discovered layer after layer. Therefore, if  the coat takes off that part of femininity that as we know in winter  it’s hard to maintain due to the soft shapes, just get in a heated environment to show off a more chic outfit with lines close to the body. The important thing at the end, is not what you wear, but how you can personalize according to your creativity and your style, the magic word for a thousand combinations. Today I wear a long woolen pleated skirt with sand / old pink stripes and golden thread inlays, a little ’80s, but the ’20s hairstyling immediately eludes the era definition, mixing styles!


 


White Details . Power to the colors

Dai grigi delle settimane scorse passiamo ai colori visti a WHITE qualche mese fa, le borse in tinta verde sembrano più leggere, sarà l’effetto cromatico che le solleva percettivamente dal suolo, una Balenciaga è sempre bella in qualsiasi tinta. Interessante il rosario con il colore della scorsa stagione (ho in sequenza: boots da neve, un paio di scarpe di Pierre Hardy un vestito ed un gonna di quel tono presi un bel pò di tempo fa), per fortuna prima di buttare le cose ci metto tempo così hanno spazio per diventare di moda… Interessante il tono del rosa a contrasto con il sabbia, due colori che sembrano stranieri uno all’altro, ma c’è qualcosa di giusto in questa palette proposta. Ovviamente sono una fan delle tinte forti e sopratutto di chi non ha paura di portarle, ci vuole un bel pò di personalità per avere azzurro come elemento principe del proprio outfit, se non altro un bel pò di tranquillità che la cromia suggerisce.

Morethanlove

White Details. Power to Colours
From the grays of the past few weeks let’s go to the colours seen at WHITE a few months ago, the green bags seem lighter, may it be the colour effect raising them perceptually from the ground, a Balenciaga model is always beautiful in any color. Interesting is the rosary with the colour of last season (I have, in sequence: Snow boots, a pair of Pierre Hardy shoes, a dress and a skirt in that shade taken quite some time ago). Fortunately, before I throw things it takes mea long time, so they have room to become fashionable…Interesting the pink tone in contrast with the sand, two colours seeming foreign one to another, but there is some truth in this suggested palette. Obviously I’m a fan of bright colors and especially of those who are not afraid to wear them, it takes quite a bit ofpersonality to have sky-blue as the main element of your outfit, at least quite a lot of tranquility which is suggested by this tone.



 


White Details . L’armadio itinerante

C’è chi è addicted alle borse piccole, da portare dietro con estrema facilità e che diventano quasi invisibili, c’è chi invece ha bisogno di più spazio. Spesso non si sa rinunciare a portarsi dietro tutto il necessario per una giornata fuori casa, molte volte anche più del necessario, cose che per la cronaca non si utilizzerebbero mai.

A me capita spesso quando scelgo di indossare borse più capienti, di riempirle con oggetti assolutamente improbabili, un libro e la musica sono quasi scontati e sempre utili, lo sono un pò meno dei puppets semi giganti di Muji. Nell’uscire di casa ci si chiede sempre: magari mi può tornare utile l’agenda, la macchina fotografica, la musica, sali minerali; ma due libri diversi (un saggio e un romanzo), tre sciarpe perché non si è sicuri sui caldi e freddi, comincia a diventare un pò impegnativo, più che altro per il volume che si va a creare e che poi bisogna trascinarsi in giro.

Metti che si abbia voglia di verde e poi nel pomeriggio di blu, dobbiamo proprio limitarci nella scelta? Un pò di muscoli in più e non ci sono limiti.

Morethanlove

White Details. The Itinerant Cupboard
Some people are addicted to small bags, to be easily carried around and becoming almost invisible, but some people instead need more space. Often you can not give up to bring along everything you need for a day away from home, many times more than necessary, things that you would really never use. It often happens to me when I choose to wear more capacious bagsafter, to fill them with totally unlikely items, a book and music are almost obvious and always useful, a little less useful are half giant puppets by Muji. Leaving home one always wonders: Maybe the agenda would be useful, the camera, music, mineral salts; And two different books (an essay and a novel), three scarves because you are not sure about the hot and cold, it starts getting a little challenging, mostly in regards to volume that you have to consequently drag around. Suppose you want to wear green and after, blue in the afternoon, do we really have to limit ourselves in the choice? A little more muscles and there are no limits.


 


White Details . Outfit dai colori tenui

 

Ci sono momenti in cui noi donne abbiamo proprio bisogno di stare comode, molti affiancherebbero la comodità e il comfort nei vestiti ai pantaloni, ma per quanto mi riguarda, trovo le gonne di varia lunghezza uno dei capi perfetti per movimenti liberi e sinuosità assicurate. Le mie preferite sono lunghe, le pieghe che si creano nel camminare danno una sensualità e un’eleganza diversa dal semplice pantalone. Adoro questi colori fumosi, i pastelli con una bassa saturazione di nero sono sempre molto calmanti e rimandano ad un eleganza un pò francese, provenzale, immaginerei un bel cappello ampio in paglia nera con un colpo di vento che lo porta via e crea un inseguimento pieno di onde di tessuto.

Morethanlove

White Details. Outfit in Soft Colours
There are times when women really need to be comfortable, many people would associate convenience and comfort with pants, but as far as I am concerned I find the skirts of varying lengths one of the perfect garments for free movements and ensured sensual curves. My favorites are long, the folds that are created in walking give a different elegance and sensuality compared to simple trousers. I love these smoky colors, pastels with a low saturation of black tone are always very calming and refer to a kind of French Provencal style, I would imagine quite a large black straw hat with a gust of wind that carries it, creating a chase full of waves of fabric

 


. © WHITE - PIVA 02579501202 - Powered By M.Seventy S.r.l. WebSite VITALIANOCOSENTINO