Posts Tagged ‘jeans’

THE AARCH . Il jeans dall’accento francese

Segno distintivo del brand è un cordoncino che passa all’interno del jeans che forma un vero e proprio arco, da qui The Aarch. Il marchio parigino utilizza materiali delle migliori qualità cercando tessuti estremamente confortevoli così da creare il jeans “perfetto” che unisce bellezza e comfort, femminilità e sensualità. Ogni pezzo riceve dei trattamenti artigianali raffinati così da realizzare un capo che si trasformi in una seconda pelle, snellendo la figura e armonizzando le curve.

Elisa

THE AARCH: The Jeans with a French accent

Distinctive trademark of this brand is a little string, which forms an actual arch passing inside the jeans. And this is why it’s called “The Aarch”. This Parisian label uses top-quality materials, looking for extremely cozy fabrics in order to create the “prefect” jeans, blending together beauty, comfort, femininity and sensuality. Each single piece gets a fine artisanal treatment, in order to create a garment that feels like a second skin, slimming the silhouette and balancing the curves.


S.T.A.M.P.S. Cambiamenti sincronizzati


Non è un gioiello, non è un bracciale e neanche un orologio, ma è un accessorio che cambia giorno dopo giorno. I singoli pezzi della collezione presentata da  S.T.A.M.P.S. sono basati sul principio modulare Clip&Change che permette a chi lo indossa di variare tra le varie skin sia che si tratti del cinturino che del quadrante.

Elisa

S.T.A.M.P.S. Synchronized changes

It’s not a jewel, it’s not a bracelet nor a watch but an accessory that changes day by day. Each piece of the collection presented by S.T.A.M.P.S. is based on a modular principle named Clip&Change which enables those wearing them to vary the different skins, both for the strap and for the dial.


Sentinelle di stile dall’Oriente a WHITE

Jeans e Bon ton? Si! Se a proporre l’accoppiata sono visitatori orientali, sempre più inclini all’eclettismo grazie ad una ricerca internazionale realizzata in tutti i continenti. Sempre più si avverte la necessità di segmentare le scelte di acquisto  per portare il nuovo in negozio con coraggio, ma anche cautela. Un periodo in cui si ripartirà a mio avviso con un bagaglio di ricerca ancora più approfondito e quasi sicuramente con nuovi stimoli. Del resto siamo tutti sentinelle di stile.

Morethanlove

Style guards from the East at WHITE
Jeans and Bon ton? Yes! If they are proposed by Oriental visitors, more and more inclined to eclecticism thanks to an international research carried out throughout all the continents. The result is an increasing need of segmenting purchasing choices to bring innovation to stores with courage, but also with caution. In my opinion, it is a period in which we will restart with a more refined fund of research and almost certainly with new spurs. Besides, we’re all style guards.



Don the Fuller . Un jeans che naviga nell’argento e bronzo

Nomen Omen nel marchio Don the Fuller, pensato e pesato per dare consistenza a quella che sarà poi la mission aziendale, Don conferisce il “rispetto” tratto da titoli nobiliari del 200, mentre Fuller traduzione di lavandaio in inglese. I lavaggi e le tinture così come la trasformazione del capo più apprezzato a lvello internazionale in elemento di tendenza, fanno da elemento cardine verso un jeans che vede nelle sue varianti in spalmature argentate e bronzo delle proposte per la prossima stagione che portano un pò di luce nell’eclettismo di una vita mondana.

Morethanlove

Don the Fuller . When jeans follow silver and bronze

Nomen Omen for the brand Don the Fuller, conceived to give consistency to the company mission, Don confers “respect” from the titles of nobility dating back to the thirteenth century, while Fuller means laundryman in English. Washing and dyeing, as well as the transformation of the most appreciated piece of clothing worldwide into a trendy element, are the key factors for a type of jeans which for the upcoming season proposes variants with silver and bronze coating, bringing light to the eclecticism of worldly life.




White Hunting . Denim, un tessuto che non tramonta mai

Denim mon amour, sono stata mesi fa a Stoccolma e la prima cosa che ho comprato è stato un vestito in jeans, non che sia l’unico del mio guardaroba. Un pò tunica con grandi maniche, questo outfit è molto semplice, ma ha gli accessori giusti, il marrone accostato all’azzurro solitamente stona, ma non n questo caso vista la tinta più scarica del vestito. Borsa in stoffa con texture porpora ed una conchiglia che rimanda a vacanze passate, chiaramente un look scattato non a Gennaio, di cui a breve avrete una ricca passerella.

Morethanlove

White Hunting . Denim, everlasting fabric
Denim mon amour, six months ago I was in Stockholm and the first thing I bought was a denim dress, but it isn’t the only piece in my wardrobe. A kind of tunic with large sleeves, this is a very simple outfit but it has the right accessories, usually brown clashes with light blue, but not in this case as the dress features a lighter hue. Bag made of cloth with purple texture and a shell which recalls faraway holidays, clearly this picture was not taken in January – soon you will get plenty of pics from this edition.




White details . Mixing jeans and stripes

Se non fosse per la stampa del foulard e per le fattezze ovviamente, questa ragazza potrei essere io. Amante delle righe come sono e della mia salopette in jeans che ormai è diventata una divisa nei miei giorni un pò sportswear (quasi tutti), mi sembra di rivivere in queste foto con un alter ego. In una sincera trasposizione narcisistica, non ho reticenze nell’affermare che adoro il suo look.

White details . Mixing jeans and stripes
If it were not for the printing of the scarf and for her features, of course, this girl could be me. I’m a lover of stripes and of my jeans overalls – which has almost become a uniform for my sportswear days (almost everyday), I feel like having an alter ego in these pictures. In a sincere narcissist transposition, I must frankly admit that I adore her look.



White Details . Denim per ogni modello

Il jeans è la nuova obsession di alcuni membri del team WHITE, ormai tutti in piena fase denim, è interessante vedere che finalmente le proporzioni e i modelli variano, non più quindi i classici pantaloni, ma vestiti con tagli che se solitamente trovavamo affiancati ad altri tessuti, adesso abbiamo finalmente la variante in blu denim. Un mio recente acquisto ha come protagonista un vestito un pò stile anni ’70, con pieghe, ma senza spalline, dovrò indossarlo con una zeppa ed un cappello da golf in pelle preso a Siviglia per completarne lo stile un pò vintage. La camicia con piccoli pois in denim più scuro è adorabile.

Morethanlove

White Details . Denim for every model
Denim is the new obsession of some members of the WHITE team, they are all passing through the denim phase, it’s curious to see that finally proportions and models change, then there are not classic trousers anymore, but pieces that are now available in the blue denim version, that instead were used to be combined to other fabrics. Recently I’ve bought a 70s style dress, pleated, but without shoulder straps, I will have to wear it with wedge-heeled shoes and a leather golf hat I purchased in Seville, just to crown it with a touch of vintage style. The small polka-dot blouse in dark denim is delightful.


 


. © WHITE - PIVA 02579501202 - Powered By M.Seventy S.r.l. WebSite VITALIANOCOSENTINO