EDITHMARCEL’s genderless style!

Il marchio EDITHMARCEL nasce dalla mente di due giovanissimi designer, Andrea Masato e Gianluca Ferracin, che da subito si propongono di superare il concetto di maschile e femminile proponendo capi genderless. Con la loro nuova collezione Andrea e Gianluca erano all’ultima edizione del White, momento importante di promozione dei capi dalle linee geometriche e dallo stile minimal, dove i colori pastello incontrano momenti floreali e capospalla eleganti e futuristici al tempo stesso incontrano le immancabili magliette con la faccia, caratteristiche del marchio dagli esordi. Abbiamo intervistato i due stilisti subito dopo la fiera per saperne un po’ di più.

The EDITHMARCEL brand is the brainchild of two young designers, Andrea Masato and Gianluca Ferracin, who immediately decide to overcome the concept of male and female clothing proposing a genderless style. With their new collection Andrea and Gianluca were at the latest edition of White in Milan, an important opportunity for them to promote and present their garments with geometric lines and a minimal style, where pastel colors meet floral moments and elegant and futuristic coats meet the inevitable T-shirt with a face, a trademark of the brand from the very beginning. We interviewed the two designers right after the fair to learn a bit more about the brand.

 edithmarcel  

Mi raccontate la collezione presentata all’ultimo White?

La collezione è una riflessione dinamica su uno dei capi iconici della moda, il tubino, che quest’anno compie 90 anni. Lo studio parte considerandone la forma base, fino ad arrivare alla funzionalità. Gli abiti sono funzionali e trasformabili, le giacche possono cambiare in lunghezza e materiale, i cappotti sono a mezza manica e possono essere integrati  dai manicotti che aggiungono carattere, poi pantaloni dal cavallo piatto, indossati con camicie classiche e top volutamente sproporzionati.

Can you tell us something about the collection you presented at latest White?
The collection is a dynamic reflection on one of the iconic pieces of fashion, the sheath dress, which this year celebrates 90 years. The study considers its basic form, and then its functionality. The clothes are functional and convertible, the jackets can change in length and material, the coats are short-sleeved and can be supplemented by muffs that add character, then trousers with flat crotches, worn with classic shirts and tops deliberately disproportionate.

Il must have assoluto della stagione?

Per noi è il manicotto, l’abbiamo fatto in tutti i colori e tessuti della collezione, da indossare con abiti, sotto al cappotto o con il cappotto a maniche corte al posto della manica. Un modello è in faux fur, materiale considerato must have della stagione, anche sottoforma di felpa o corpetto.

Which is the absolute must-have of the season?

For us it is all about the muffs, we did them in all the colors and texture of the collection, to wear with suits, under the coat or with the short sleeved coats instead of the sleeve. A model is in faux fur, the material that we consider the must-have of the season, even in the form of sweatshirts or corsage.

 edithmarcel1

C’era anche una sorta di capsule di T-shirt, come dialogano con la collezione e perché questa scelta?

Si, c’era una capsule di T-shirt con la stampa dei visi, che abbiamo deciso di portare avanti dalla prima collezione. Il viso rappresenta EDITHMARCEL, varia solo per i colori che riprendono la palette da collezione a collezione. Le T-shirt con le applicazioni di tessuto che formano i fiori invece è parte della collezione, e abbiamo deciso di inserirle una volta terminata, perché ci siamo resi conto che mancavano dei “fronzoli”, degli ornamenti che completavano gli outfit.

There is also a sort of capsule collection of T-shirts, how this part talk with the rest of the collection and why this choice?

Yes, there is a T-shirt capsule with printed faces, that we decided to carry on from the first collection. The face is EDITHMARCEL, it varies only for the colors that reflect the palette we chose from collection to collection. The T-shirts with fabric applications that form flowers instead are part of the collection, and we decided to put them once we finished, because we realized that the whole collection lacked some “frills”, those ornaments that can complement the outfits.

Le caratteristiche principali del vostro brand?

La caratteristica principale senza ombra di dubbio è il genderless, DNA del brand fin dalla nascita, punto focale attorno al quale ruotano tutte le collezioni. Oltre a questo la semplicità e la geometria dei tagli e l’attenzione per i dettagli, vero lusso dei capi.

Which are the main features of the brand?

The main feature without doubt is the genderless, the brand’s DNA from its birth, the focal point around which all the collections are designed. In addition to this the simplicity and geometry of the cuts and the attention to detail, the true luxury of the garments.

 edithmarcel2

Da dove arrivano le ispirazioni e quali le icone di riferimento?

Ci ispira tutto ciò che abbiamo attorno, l’arte, la fotografia, il cinema, ma per ora sopratutto il passato, ovvero la base portante del nostro vestiario e il punto di partenza per creare qualcosa di nuovo. Le nostre icone sono persone che rappresentano la nostra estetica e il nostro gusto, come Marion Cotillard, per la sua eleganza innata, o Tilda Swinton per la sua fisicità, oppure ancora Niels Schneider.

Where do the inspirations come from and which are the reference icons?

We can be inspired by all the things that we have around, art, photography, movies, but for now, especially the past, that is the support base of our clothing and the starting point to create something new. Our icons are people that represent our aesthetics and our taste, as Marion Cotillard, for her innate elegance, and Tilda Swinton for her physicality, or even Niels Schneider.

L’importanza di una fiera come il White per un marchio agli esordi come il vostro?

White è sicuramente un passo importante per qualsiasi brand emergente, rappresenta un’opportunità di pubblicizzazione e vendita non indifferente, con un pubblico internazionale effettivamente interessato all’acquisto.

The importance of a fair as White for a brand at the beginning as yours?

White is definitely an important step for any emerging brand, it represents a great opportunity for advertising and not indifferent sales, with an international audience actually interested in buying.

 edithmarcel4

Progetti per il futuro?

Risulta difficile per noi al momento riuscire a pensare a progetti per un futuro a lungo termine, sicuramente il nostro obbiettivo primario rimane quello di costruire un team il più completo possibile. In secondo luogo ci piacerebbe rafforzare la nostra presenza in Italia prima di tutto, e farci conoscere di più all’estero, infatti, a tal proposito abbiamo presentato questa collezione anche a New York il mese scorso. Ci sono poi in programma alcune possibili collaborazioni, che però preferiamo ancora non svelare.

Plans for the future?
It is difficult for us at the moment to think of plans for a long-term future, surely our primary goal is to build a team as complete as possible. Secondly we would like to strengthen our presence in Italy, first of all, and let us know more abroad, in fact, in this regard we have presented this collection also in New York last month. We are also in talks for some possible collaborations, but we still prefer not to reveal anything yet.

 Gianluca Sini

Leave a Reply

. © WHITE - PIVA 02579501202 - Powered By M.Seventy S.r.l. WebSite VITALIANOCOSENTINO