Silenzio Stampa . Una rosa nasce tra le pagine di carta

Trovo molto originale il nome del marchio “Silenzio Stampa“, uno dei marchi  probabilmente tra i più concettuali presentati a White, accessori che nascono da parole sbiadite, da fogli di carta ormai caduti in disuso e che rivedono una rinascita e una liberazione da una condizione prefissata di semplice bidimensione. La carta che diventa gioiello, i concetti che sostengono forme, rose, petali, uno sbocciare di significati che pazientemente scelti dalla designer Alice Visin si rinnovano in un duplice significato. A fermarne il momento arriva la cera, elemento che cambia anch’esso personalità da morbida ad inerme e che immobilizza nel tempo queste gioie.

Morethanlove

Silenzio Stampa. A rose sprouts from the pages
I find the name of the brand “Silenzio Stampa” (in English, “news blackout”) very original. Probably it is one of the most conceptual brands presented at White, accessories rising from faded words, old paper sheets that are given a new life and made free from a simple bi-dimensional situation. Paper becomes jewel, the concept supporting shapes, roses, petals, a blooming of senses – carefully selected  by the designer Alice Visin – that renovate within a double meaning. Wax is there to stop time, an element that changes personality from soft to unarmed, holding up these jewels through time.

Leave a Reply

. © WHITE - PIVA 02579501202 - Powered By M.Seventy S.r.l. WebSite VITALIANOCOSENTINO